Aglio selvatico

Il mio vicino di casa va spesso a camminare e tempo fa, al ritorno dalla sua lunga camminata mi ha portato un bel regalo, l’aglio selvatico.

Si tratta di una pianta erbacea perenne che cresce in maniera spontanea e altro non è che la versione selvatica dell’aglio classico. Viene anche chiamato aglio orsino perché gli orsi, al risveglio dal lungo letargo, ne consumano a quantità per rigenerarsi dal lungo riposo.

Il periodo di raccolta va da aprile a giugno, le sue foglie profumate possono essere utilizzate subito oppure congelate in sacchetti ermetici. I fiori sono altrettanto commestibili, sbizzarrirsi dunque è la parola d’ordine.

L’aglio selvatico comunque può essere utilizzato come l’aglio comune, con il beneficio di risultare molto più digeribile. Altro punto a favore riguarda le sue proprietà antisettiche, è un depurante naturale dell’organismo, aiuta la protezione dalle malattie cardiache e contribuisce a mantenere equilibrati i livelli di colesterolo.

Se non siete amanti della natura o non avete un vicino di casa premuroso come il mio non preoccupatevi, l’aglio selvatico lo si trova anche nei mercati 😉

aglio selvatico

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...