Tranci di pesce al cartoccio

Sinceramente non conosco molti modi di cucinare il pesce ma i pochi che conosco sono collaudati e fino adesso sempre ben riusciti.

Il pesce che utilizzo sono tranci di merluzzo o nasello, meglio se preparati freschi dal pescivendolo ma vanno benissimo anche quelli surgelati. Dopo aver oliato un foglio di carta alluminio ci adagio i tranci di pesce, un po’ di sale, pepe e li ricopro con delle verdure miste grattugiate: patate, zucchine, carota e qualche pomodorino a pezzetti (anche le verdure le dovete un po’ condire prima). Chiudo il cartoccio e inforno a 200 gradi per circa 30 minuti (il tempo di cottura varia a seconda della grandezza dei filetti).

Sforno e apro i cartocci direttamente sul piatto di portata  (risulta anche un po’ scenografico il tutto) ed ecco pronto un piatto light e salutare a base di pesce e verdure!

foto5

 

“piatto pulito, piatto finito”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...